sushi a bolzano

AVENA 🥣ED ACIDO FITICO

a cura di ActionMax
Ultima modifica 2 settimane fa

L’acido fitico è un composto presente in alcuni alimenti come cereali 🥣 (es: l’avena) e legumi. Può interferire con l’assorbimento di minerali come calcio, ferro, zinco e magnesio. Tuttavia, alcune pratiche alimentari come la fermentazione, l’ammollo o la cottura possono ridurne anche se di poco il contenuto e mitigare i suoi effetti anti-nutrizionali.

L’acido fitico è la forma di stoccaggio principale del fosforo nelle piante e può rappresentare fino al 1-5% della composizione di alcuni cereali e legumi.

Dal punto di vista chimico, l’acido fitico è l’acido inositolo esafosfato, formato da una molecola di inositolo (un poliolo) legata a sei gruppi fosfato. Questa struttura conferisce all’acido fitico la capacità di chelare o legare minerali come calcio, magnesio, ferro e zinco, formando complessi insolubili che riducono la biodisponibilità di questi nutrienti durante la digestione.

Nel contesto specifico dell’avena, questo cereale contiene anche acido fitico, soprattutto nella sua forma integrale. Poiché l’avena è spesso consumata come fiocchi o farina, alcune pratiche alimentari come l’ammollo, la fermentazione o la cottura possono ridurre il contenuto di acido fitico e, di conseguenza, mitigare di poco il suo effetto anti-nutrizionale.

Ecco alcune informazioni più specifiche sull’acido fitico e sull’avena:

1. Acido fitico (fitato):

   – Struttura chimica: L’acido fitico è composto da un inositolo (un poliolo) legato a sei gruppi fosfato, che gli conferisce la capacità di legare minerali.

   – Ruolo nelle piante: L’acido fitico è la principale forma di stoccaggio del fosforo nelle piante, svolgendo un ruolo importante nella germinazione dei semi e nello sviluppo delle piante stesse.

   – Effetti anti-nutrizionali: L’acido fitico può formare complessi insolubili con minerali come calcio, magnesio, ferro e zinco durante la digestione, riducendo la loro biodisponibilità per l’assorbimento intestinale umano.

2. Avena:

   – Composizione: L’avena è un cereale ricco di fibre solubili, proteine, vitamine del gruppo B, minerali come manganese, fosforo, magnesio, e acido fitico.

   – Forme di consumo: L’avena può essere consumata sotto forma di fiocchi, farina, o altri prodotti derivati come fiocchi d’avena o farina d’avena o latte 🍼 d’avena.

   – Contenuto di acido fitico: La quantità di acido fitico nell’avena può variare a seconda della varietà e della lavorazione. Nella forma integrale, l’avena contiene livelli più elevati di acido fitico rispetto alle varietà raffinate o processate.

Considerando queste informazioni specifiche, è importante bilanciare il consumo di acido fitico e consultare un mendico per un aiuto a proposito.

Il vostro ActionMax

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Healthy Food Delivery

Iscriviti alla nostra newsletter

Leggi la nostra Privacy Policy