sushi a bolzano

IL POSTPRANDIALE🫨: IL MOMENTO IN CUI SI DECIDE LA GIORNATA💪

a cura di ActionMax
Ultima modifica 2 settimane fa

Lo stato postprandiale è il periodo che segue l’assunzione di un pasto e rappresenta una fase fondamentale nel metabolismo umano. Durante questa fase, il corpo umano attraversa una serie di processi fisiologici complessi al fine di digerire e metabolizzare i nutrienti introdotti con il pasto.

Il momento della giornata in cui avvengono i maggiori cambiamenti ormonali e di infiammazione.

Il corpo consumando 3 pasti, passa circa 10-12 ore in post-prandiale, ma se aggiungiamo gli spuntini il corpo passerà dalle 18 alle 20 ore su 24 in stato post-prandiale, facciamoci 2 domande a riguardo di quanto mettiamo sotto sforzo il nostro corpo !!!

Ma ricordo che la digestione del cibo può essere più o meno faticosa secondo la quantità di fruttosio e glucosio che abbiamo ingurgitato.

Non essere nello stato postprandiale, è indice di felicità per il nostro organismo. Gli organi vengono puliti e rinnovano le cellule danneggiate. Per capirlo basti pensare al rumore / gorgoglio che sentiamo nell’intestino tenue quando siamo a digiuno da qualche ora, quei rumorini (che noi definivamo fame) sono legati alla pulizia del canale digerente. 

Ed è il momento in cui la nostra insulina vola a picco e torniamo al fat burning mode, la modalità in cui bruciamo grasso invece di accumularlo.

Fisiologia del Processo Postprandiale:

Dopo l’assunzione di cibo, l’apparato digerente inizia a scomporre i nutrienti in molecole più piccole attraverso processi come la digestione chimica e meccanica. Le molecole risultanti vengono quindi assorbite dalle cellule dell’intestino tenue e trasportate attraverso il flusso sanguigno a vari tessuti e organi del corpo.

Durante questo processo, i livelli di glucosio nel sangue aumentano a causa dell’assorbimento di carboidrati. In risposta, il pancreas rilascia insulina per consentire alle cellule di assorbire il glucosio e utilizzarlo come fonte di energia. Simultaneamente, i livelli di trigliceridi e acidi grassi nel sangue aumentano a seguito della digestione dei grassi nel pasto, mentre le concentrazioni di aminoacidi aumentano in risposta alla digestione delle proteine.

Importanza Clinica dello Stato Postprandiale:

Lo stato postprandiale è di particolare interesse in medicina, poiché è associato a vari rischi per la salute, in particolare per le persone con condizioni come il diabete mellito di tipo 2 e le malattie cardiovascolari. Un’elevata risposta insulinica postprandiale può essere indicativa di una resistenza insulinica, un fattore di rischio per lo sviluppo del diabete di tipo 2.

Inoltre, un’elevata concentrazione postprandiale di trigliceridi è stata correlata a un aumento del rischio di malattie cardiovascolari, poiché i trigliceridi elevati possono contribuire alla formazione di placche nelle arterie. Questo fenomeno è particolarmente rilevante nei soggetti con sindrome metabolica, una condizione caratterizzata da obesità, ipertensione, iperglicemia e dislipidemia.

Monitoraggio e Gestione dello Stato Postprandiale:

Il monitoraggio dello stato postprandiale può essere utile per valutare la risposta metabolica individuale ai pasti e identificare eventuali anomalie metaboliche. Questo può essere realizzato attraverso il monitoraggio dei livelli di glucosio nel sangue, dei trigliceridi e degli acidi grassi, nonché tramite test specifici come il test dell’insulinoresistenza.

La gestione dello stato postprandiale è fondamentale per prevenire complicanze legate a condizioni come il diabete di tipo 2 e le malattie cardiovascolari. Le strategie di gestione possono includere modifiche della dieta, l’esercizio fisico regolare e, se necessario, l’uso di farmaci per migliorare il controllo metabolico.

Conclusioni:

Lo stato postprandiale rappresenta una fase critica nel metabolismo umano, durante la quale il corpo digerisce e metabolizza i nutrienti introdotti con il pasto. Il monitoraggio e la gestione di questo stato sono cruciali per prevenire complicanze metaboliche e migliorare la salute complessiva. Ulteriori ricerche sono necessarie per comprendere appieno l’interazione tra lo stato postprandiale e le condizioni di salute, al fine di sviluppare approcci terapeutici sempre più efficaci.

Il vostro ActionMax

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Healthy Food Delivery

Iscriviti alla nostra newsletter

Leggi la nostra Privacy Policy